Percorso 2 Marzo 2014 - Consulta Escursionismo Bologna

Vai ai contenuti

Menu principale:

Attività > Archivio > Inverno 2013 - 2014

Per la mattina di Domenica 2 Marzo si propone:

" I colli di Barbiano, Forte Bandiera, Paderno e Ronzano "

Scarica il volantino

Itinerario:

P.ta S.Mamolo- S.Michele in Bosco- Barbiano (295 mt) - Forte Bandiera (262 mt) – Paderno - Gaibola (231 mt) – Ronzano (283 mt ) - P.ta S. Mamolo.

Si sale per il sentiero 902, con il belvedere di San Michele in Bosco, l’ambiente boschivo sul rio Costarella, il colle di Barbiano e il Forte Bandiera con i suoi spalti-memoria delle fortificazioni del campo trincerato del 1860. Da qui lungo il tragitto di quello che sarà il sentiero 900 dapprima a Ca’ Nova per un saluto agli amici del Ventaglio di Orav poi giù al rio dei Gobbi per risalire a Roncrio. Ancora sul futuro 900 in un passaggio suggestivo alle pendici di Monte Paderno e siamo su via dei Colli e da qui alla chiesetta di  San Michele di Gaibola. Saliamo quindi al Colle di Ronzano con il suo Eremo “rifugio agli spiriti che nel silenzio d’un grande aspetto di terra e di cielo, cercano l’ideale e trovano forse il riposo” (G. Carducci). Proseguendo lungo il sentiero 904 si arriva al parco di Villa Ghigi, con i suoi orti e giardini dove è possibile accrescere sul campo la propria conoscenza degli aspetti più significativi dell’ambiente  naturale e botanico delle nostra collina. La passeggiata termina in via S. Mamolo dove a piedi o col bus si raggiungono in breve i viali di circonvallazione ed il centro cittadino.

Tempo di percorrenza: ore 5 escluse soste - Difficoltà: medio - Lunghezza: 16 km – Dislivello: 350 mt.

Accompagna:
Renato

Ritrovo: ore 8.30 precise  sotto il portico della Chiesa dell’Annunziata a Porta S. Mamolo

Rientro: previsto per le ore 14,30 a Porta S. Mamolo


Consigli per i partecipanti - L’escursione richiede una certa abitudine e un po’ di allenamento a camminare per qualche ora in salita e discesa su terreni a tratti sconnessi o scivolosi. Indispensabili scarponcini o pedule da montagna; non sono ammesse scarpe con suola liscia. È utile portare con sé uno zainetto con berretto, guanti, giacca impermeabile, occhiali da sole, acqua. Meglio indossare abiti robusti da campagna e vestirsi a strati, per potersi alleggerire o coprire all’occasione. In caso di pioggia particolarmente forte, o di neve, l’escursione si intende annullata, salvo riproporla successivamente.

Torna ai contenuti | Torna al menu